Stai scegliendo il tuo prossimo passeggino? Vai su Cercapasseggini
ACCOUNT
adv
Joie Signature Sprint

Sale l'Iva al 22% sui seggiolini auto: scacco alla sicurezza

Dopo solo un anno di benefici, arriva la brutta notizia per le famiglie con il ripristino dell’aliquota ordinaria per i dispositivi auto per i bambini.
sabato 30 dicembre 2023 | Sara Di Spaldro
Sale l'Iva al 22% sui seggiolini auto: scacco alla sicurezza

È bastato poco meno di un anno per fare marcia indietro su una delle battaglie che su più fronti è stata portata avanti, ovvero la riduzione dell’Iva su alcuni prodotti di prima necessità.

Nella vergognosa, ci spiace ma dobbiamo dirlo, manovra governativa la mannaia è passata anche sui seggiolini auto, proprio loro, il vessillo della sicurezza in auto dei nostri figli, che hanno visto lievitare nuovamente le imposte mettendo di fatto in difficoltà le famiglie che da oggi in poi devono acquistare un seggiolino auto.

Lo ricordiamo i dispositivi di ritenuta sono obbligatori per legge (Articolo 172 del Codice della Strada), oltre ad essere indispensabili per la protezione dei bambini durante i viaggi in auto.

Aumento Iva al 22% sui seggiolini auto: cosa dice la legge

Quanto stabilito dalla Manovra di bilancio 2024 non lascia spazio ad interpretazioni, o a spiragli.

Non solo seggiolini auto, ma anche, per quel che riguarda il settore Prima infanzia, "latte in polvere o liquido per l’alimentazione dei lattanti o dei bambini nella prima infanzia, condizionato per la vendita al minuto; le preparazioni alimentari di farine, semole, semolini, amidi, fecole o estratti di malto per l'alimentazione dei lattanti o dei bambini, condizionate per la vendita al minuto (codice NC1901 10 00); i pannolini per bambini e i seggiolini per bambini da installare negli autoveicoli."

Dettagliatamente la norma, dispone che l’aliquota sui beni di igiene intima femminile, sui pannolini e sui prodotti dell'alimentazione Prima Infanzia passi dal 5% al 10%, mentre quella dei seggiolini, come detto, dal 5% al 22%. I riferimenti normativi sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dela Repubblica Italiana n. 303 del 30 dicembre 2023.

Non c’è null’altro da aggiungere, se non una domanda, tra il sarcastico e l’amareggiato: davvero stupisce la crisi demografica italiana che nel 2023 ha registrato il record negativo per la natalità?

adv
Inglesina Darwin Infant Recline
adv
Chicco Kory Plus i-Size
E-book sulla sicurezza in auto dei bambini