Stai scegliendo il tuo prossimo passeggino? Vai su Cercapasseggini
ACCOUNT
adv
Britax Romer Lux Collection

Il seggiolino auto in aereo: come volare con bambini piccoli

Sapevi che puoi utilizzare ovetto o seggiolino anche in aereo? Scopri quali requisiti deve avere e scegli quello più adatto alle tue esigenze
venerdì 20 gennaio 2023 | di Giada Negro
Il seggiolino auto in aereo: come volare con bambini piccoli

Se sei un genitore che ama viaggiare e prendi spesso l’aereo, devi sapere che puoi spostarti con il tuo mezzo di trasporto preferito anche con un neonato o un bambino piccolo al seguito, proprio portando con te il suo seggiolino auto, se questo rispetta alcuni requisiti.

In questa guida, ti spiegheremo quali regole seguire per portare con te un seggiolino auto su un aereo e ti forniremo dei consigli utili per volare serenamente con un bambino piccolo al seguito.

Si può portare un seggiolino auto in aereo?

La risposta è sì, è possibile portare con sé il proprio ovetto/seggiolino auto da utilizzare con il bimbo a bordo durante il volo, a condizione che rispetti determinati requisiti, e nella fattispecie, che abbia un’approvazione FAA o TÜV, che ne certifica l’utilizzo in aereo.
La prima cosa da fare è allora verificare che il tuo seggiolino abbia il contrassegno “Uso su aereo” in genere presente sull’etichetta di omologazione e nel manuale d’uso, dove troverai anche tutte le indicazioni utili per la sua corretta installazione a bordo.

Per fugare ogni dubbio, è utile anche consultare l’apposito elenco di seggiolini auto approvati per viaggi in aereo sul sito TUV.

Ma, oltre ai requisiti del seggiolino, devi necessariamente anche verificare quali siano le condizioni e le regole della compagnia aerea con cui viaggi, perché alcune linee potrebbero prevedere delle restrizioni. Devi quindi controllare che il volo prenotato consenta di portare a bordo un seggiolino auto per il tuo bambino, e se è preferibile che anche lui abbia un posto assegnato; considera, allora, che potresti dover pagare il biglietto anche per lui.
In alternativa, se i bimbi volano gratis e la compagnia lo consente, potrai installarlo su un posto libero, magari vicino al tuo, condizione da verificare prima della partenza.

In linea generale, meglio informarsi per tempo sul sito della compagnia aerea e raccogliere tutte le informazioni utili al tuo scopo: viaggiare in sicurezza con tuo figlio anche in aereo!

Alcune compagnie non consentono di portare e utilizzare a bordo il proprio seggiolino, e il bambino, specie se di pochi mesi e fino a circa 2 anni, può viaggiare gratuitamente in braccio a un genitore imbragato con delle speciali cinture che si agganciano a quelle del papà o della mamma. Questa soluzione non garantisce però il massimo della sicurezza per il piccolo, perché anche in aereo, così come in auto, è più sicuro che il bambino sia nel seggiolino anziché in braccio a te.

Alcune compagnie, poi, offrono in dotazione delle culle per neonati, soluzione questa certamente utile, ma discutibile sul piano della sicurezza - le imbragature di un seggiolino sono sempre più sicure di quelle di una culla, laddove presenti, per via della posizione del bimbo - e sul fronte comfort del piccolo, che alla fine del viaggio dovrà essere svegliato e portato in braccio durante le operazioni di sbarco dall’aereo.

Utilizzo del seggiolino in aereo - Le certificazioni TUV e FAA

Quali sono i vantaggi di volare in aereo con il seggiolino auto

La scelta di dotarsi di un seggiolino auto adatto anche per i voli in aereo porta con sé una serie di importanti vantaggi. Vediamo quali:

  • maggiore sicurezza durante il volo, rispetto a quella che il bambino avrebbe solo utilizzando le cinture presenti in aereo o la culla o stando in grembo a un genitore, con più protezione anche da possibili urti e scossoni;
  • maggiore serenità e comodità del bambino, che, avendo una poltroncina tutta sua, avrà a disposizione più spazio per interagire con l’ambiente circostante e si sentirà certamente più a suo agio durante il viaggio;
  • possibile risparmio economico, se ad esempio, dopo il volo prevedi di prendere un’auto a noleggio con il seggiolino auto in dotazione, il cui costo giornaliero si aggira intorno ai 20€ - 25€ in più, spesa questa che potrebbe così essere tagliata;
  • maggiore serenità per te genitore, anche durante tutto il resto del viaggio: le leggi in materia di sicurezza stradale che regolamentano l’utilizzo dei seggiolini auto variano da nazione a nazione; se viaggi in Europa, portare con te un seggiolino omologato i-Size oppure ECE R44/04 è sicuramente un modo per stare sereni anche lungo le strade del luogo in cui ti trovi (in tal caso, ovviamente, puoi sempre optare per imbarcare il tuo seggiolino come bagaglio nella stiva, se non approvato per utilizzo in aereo).

Quali modelli di seggiolini auto sono adatti in aereo?

Abbiamo detto che il seggiolino deve essere certificato FAA o TÜV, ente tedesco che attesta la sua approvazione per viaggi in aereo. Ma quali sono i modelli reperibili in commercio? Ecco alcune dritte per scegliere al meglio.

L’ovetto

Se tuo figlio è appena nato e ha bisogno di tutta la protezione di un seggiolino studiato appositamente per i neonati e molto avvolgente, dovresti certamente optare per un ovetto per neonati, ​​cioè un seggiolino auto R129 indicato dalla nascita a max 87 cm o un modello R44/04 del Gruppo 0+ (dalla nascita fino a 13 kg); in entrambi i casi è necessario che abbiano l'omologazione i per i viaggi in aereo.

In tal caso, sarai sicuro che tutti gli scossoni del viaggio potranno essere attenuati dalle protezioni laterali e che testa e collo del bebè non risentiranno del trambusto del viaggio. Inoltre, questa soluzione è l’ideale per garantire la continuità di sonni e pisolini, anche durante le fasi di imbarco o sbarco dal velivolo, quando potrai facilmente agganciare e sganciare il seggiolino dal telaio del passeggino o dal sedile.

I seggiolini per i bimbi più grandicelli

Nella lista del TUV sopra menzionata, sono citati anche alcuni modelli indicati per le altre fasce di età:

seggiolini per neonato (da 0 a 4 anni o da 0 a 12 anni)

seggiolini per bimbi piccoli (da 3 mesi ai 12 anni circa)

seggiolini per bambini grandi (orientantivamente dai 3-4 anni ai 12)

Ci sentiamo però di ricordare che la maggior parte di questi modelli ha un ingombro notevole, perciò probabilmente poco pratico in un contesto di viaggio.

I seggiolini pieghevoli e gonfiabili

Esistono in commercio anche modelli di seggiolini auto pieghevoli e gonfiabili, pratici perché occupano poco spazio e adatti da trasportare e riporre. E poi, come detto in precedenza, possono essere utilizzati anche per gli spostamenti successivi una volta giunti a destinazione, ad esempio a bordo di un taxi o di un’auto a noleggio. Questi seggiolini spesso si acquistano anche per bus e scuolabus, per auto sportive o in affitto e anche su quelle condivise con amici e parenti, una pratica che sta diventando in molti paesi europei sempre più diffusa.

In entrambi i casi, devi tenere presente che si tratta di modelli progettati per viaggiare, ma non è detto che abbiano l’omologazione per l’utilizzo in aereo, quindi il nostro consiglio è di leggere attentamente il manuale d’uso e verificare le loro effettive certificazioni e omologazioni.

Il seggiolino auto è considerato bagaglio a mano?

Utilizzo del seggiolino in aereo - Vista di un seggiolino installato su sedile dell'aereo

Nell'immagine, vista di un seggiolino installato sul sedile di un aereo (credits foto: www.thetravelhappiness.com)

La maggior parte delle compagnie aeree non considera il seggiolino auto come un bagaglio a mano, e consente di portarlo e utilizzarlo a bordo gratuitamente, a volte previo acquisto del posto anche per il bambino, a volte anche no. Non esiste quindi una regola generale, ma occorre sempre verificare le condizioni della compagnia.

Se invece la tua esigenza è quella di imbarcare come bagaglio il tuo seggiolino nella stiva, così come accade per il passeggino, in genere non sono previsti costi aggiuntivi e la raccomandazione da seguire è quella di imballare ed etichettare accuratamente il tuo seggiolino, in modo da proteggerlo da eventuali danni o smarrimenti.

Vale la pena acquistare un seggiolino auto omologato per l’aereo?

In linea generale, se il tuo stile di vita è dinamico e viaggi spesso, il nostro consiglio è di valutare la possibilità di acquistare un seggiolino auto omologato anche per essere portato a bordo di un’aereo, per il semplice motivo che la testa e la schiena del tuo bambino saranno certamente più protette durante il volo, da possibili urti, sballottamenti o addirittura colpi di frusta tipici di spostamenti in aereo e, analogamente, di viaggi e spostamenti anche in auto.

Ti potrebbe interessare
Come pulire il seggiolino auto: mini guida alla manutenzione

Come pulire il seggiolino auto: mini guida alla manutenzione

Pulire il seggiolino auto può far sorgere mille dubbi: è un seggiolino sfoderabile? Posso lavarlo in lavatrice? E le parti non in tessuto? Lo sappiamo bene che il seggiolino è sp...

Seggiolini auto per bambini: i 10 errori da non fare mai

Seggiolini auto per bambini: i 10 errori da non fare mai

Piccolo o grande che sia, lo spostamento in auto richiede delle precise accortezze, in particolar modo se a bordo c’è un bambino. Eppure alcuni errori sono all'ordine del giorno; presi da...

Il noleggio del seggiolino auto: ecco come e cosa fare

Il noleggio del seggiolino auto: ecco come e cosa fare

I viaggi con i bambini al seguito prevedono un tir a rimorchio per poter trasportare tutto l'occorrente: dagli oggetti necessari e quotidiani, che sono strettamente indispensabili, a quelli che ri...

adv
Inglesina promo Tutti in viaggio
adv
Chicco Kory Plus i-Size
E-book sulla sicurezza in auto dei bambini